Search   You are here:  ASSISTENZA SANITARIA ALL'ESTERO  
condividi Mollotutto su facebook







Link Sponsorizzati


5 PASSI PER TRASFERIRSI FELICEMENTE ALL'ESTERO
  Vivere e Lavorare in:  ASIA  | OCEANIA   | AMERICA DEL SUD E CARAIBI   | AMERICA DEL NORD E CENTRALE   | AFRICA   | EUROPA

Link Sponsorizzati



ASSISTENZA SANITARIA ALL'ESTERO


Pensi di andare all’estero quest’estate?

Prima di partire non dimenticare di portare con te la tua carta di assistenza sanitaria europea.



Tessera sanitaria europea, fronteTessera sanitaria europea, retro



ASSISTENZA SANITARIA IN EUROPA

In caso di incidente o malattia imprevista durante un soggiorno temporaneo in un paese dell’UE? Oppure in Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera ? i cittadini dell’UE possono beneficiare di cure sanitarie gratuite o a costi ridotti. In questo sistema rientrano solo le cure finanziate dalla sanità pubblica; ciascun paese ha le proprie norme in materia di servizi sanitari pubblici: in alcuni le cure sono gratuite, in altri parzialmente gratuite, mentre in altri ancora occorre pagare le spese sanitarie per intero e poi chiederne il rimborso. È opportuno, quindi, conservare le fatture, le prescrizioni e le ricevute.

È stata introdotta una assicurazione europea
di malattia per agevolare l’accesso all’assistenza sanitaria in qualsiasi parte dell’UE e per accelerare il rimborso delle spese sostenute. Oltre 60 milioni di cittadini dell’UE ne sono già in possesso. Alcuni paesi hanno deciso di incorporare la tessera europea sul retro della rispettiva tessera nazionale, mentre altri hanno preferito emettere tessere separate. In Italia viene distribuita automaticamente a tutti gli assicurati.


Medicinali
Se avete medicinali per i quali è prevista una ricetta, portatela con voi. Non superate i quantitativi necessari per il vostro uso personale durante il viaggio, poiché grandi quantità di farmaci possono dar luogo a sospetti.

Acque di balneazione
In tutta l’UE le acque di balneazione sono soggette a norme severe. Un rapporto annuale della Commissione europea dà ai turisti utili indicazioni sulla qualità delle acque costiere ed interne di tutta l’Unione europea. Una recente direttiva prevede l’ulteriore innalzamento delle norme sanitarie e il miglioramento dell’informazione.
Se vedete una bandiera blu su una spiaggia o in un porto turistico, siete sicuri che sono stati soddisfatti criteri specifici per quanto riguarda la qualità delle acque, la sicurezza, i servizi, la gestione ambientale e l’informazione. Oltre 2 800 spiagge e porti turistici europei hanno ottenuto la bandiera blu nel 2006. Questo sistema su base volontaria è gestito dalla Fondazione per l’educazione ambientale.
Ulteriori informazioni sui paesi partecipanti e sulle località che hanno ottenuto la bandiera blu.

Livelli di ozono

Prima di partire, potete informarvi sui livelli di ozono in tutta Europa, in particolare se soffrite di asma o di altri problemi respiratori.





ASSISTENZA SANITARIA FUORI EUROPA


Negli Stati che hanno stipulato apposite convenzioni bilaterali con l'Italia, i cittadini italiani che si recano per un soggiorno temporaneo per motivi di turismo, svago, motivi di famiglia, ecc. beneficiano dell'assistenza, solo per le cure urgenti. Le regole generali per ottenere le cure all'estero - in forma diretta e solo per cure urgenti o impreviste - sono le stesse che sono state indicate per i paesi dell'Unione Europea con le seguenti precisazioni:

    •    in questi casi le strutture sanitarie locali erogano direttamente l'assistenza ai beneficiari. Naturalmente gli interessati devono munirsi dell'apposita certificazione rilasciata dalle Aziende Sanitarie Locali
    •    anche per gli Stati convenzionati le norme non prevedono la copertura delle spese per il trasferimento dell'infermo da una località estera all'Italia.
    •    l'assistenza in forma indiretta ( eccetto per la convenzione con la Croazia ) non è prevista, per cui, qualora la prestazione fruita sia stata pagata, nonostante la presentazione dell'attestato di diritto, non può essere rimborsata al rientro in Italia.
Questa ipotesi si verifica molto spesso in Brasile, Argentina ed in alcuni Stati balcanici ( ex Jugoslavia ) non ancora completamente riorganizzati.

AVVERTENZE - In alcuni Stati ( Bosnia-Erzegovina, Serbia Montenegro, Brasile, Argentina), a seguito di segnalazioni pervenute da numerose ASL ed anche da cittadini, le convenzioni vigenti risultano, di fatto, inapplicate e pertanto si consiglia di stipulare anche un'assicurazione privata.

STATI CONVENZIONATI


Si riportano qui di seguito gli Stati con i quali sono in vigore Accordi bilaterali con l'Italia e per i quali, a prescindere dal motivo del soggiorno all'estero, è prevista la copertura delle cure urgenti, in forma diretta, con l'ndicazione, al fianco di ciascuno, del relativo modulo e delle categorie dei beneficiari (settori di appartenenza) derivanti dalla particolarità di ciascuna convenzione.
    •    Argentina: mod. I/RA1 - solo pensionati, e relativi familiari a carico (tutti i settori)
    •    Australia: mod. I/AUS - tutti i cittadini italiani per un periodo massimo di sei mesi 
NB il modello indicato è sostituito da una      certificazione della ASL
    •    Brasile: mod. I/B2 - solo lavoratori e pensionati, e rispettivi familiari a carico, del settore privato
    •    Capoverde: mod. 111 - solo lavoratori italiani e capoverdini (tutti i settori) 
NB la modulistica non è stata ancor definita dalla controparte
    •    San Marino: mod I/SMAR8 - tutte le persone assicurate al SSN, cioè tutti i residenti a prescindere dalla loro cittadinanza
    •    Ex Jugoslavia (Serbia Montenegro, Macedonia, Bosnia-Erzegovina): mod. 7 - solo lavoratori pensionati, e rispettivi familiari a carico, del settore privato
    •    Croazia: (dall'l 11.03) mod. 111 - tutti i cittadini italiani e croati
    •    Principato Monaco: mod. I/MC8 - cittadini italiani e monegaschi
    •    Tunisia: mod. ITN/11 - solo lavoratori tunisini, e familiari a carico, occupati in Italia



Dal 1907 LA TUA SSICURAZIONE VIAGGI
STUDIARE E LAVORARE ALL'ESTERO
EazyCity team

STUDIARE E LAVORARE ALL'ESTERO
EazyCity è il punto di riferimento per tutti coloro che desiderano trasferirsi in una nuova città per motivi di studio, lavoro o semplicemente per una vacanza!
Non è un caso che EazyCity sia l’agenzia leader nel settore dell’accoglienza in Irlanda e Regno Unito, con uffici a Cork, Dublino e Londra ed offrendo servizi anche a Galway ed Edimburgo. Scopri come...
TRASFERIRE DENARO ALL'ESTERO
transferwise inviare denaro all'estero

LA SCELTA PIU' INTELLIGENTE PER TRASFERIRE DENARO ALL'ESTERO
Le banche ti fanno pagare costi nascosti enormi sui trasferimenti di denaro all'estero.
Con TransferWise abbatti le commissioni e risparmi fino al 90%
. Scopri come funziona

Link Sponsorizzati


lavorare all'estero nel fitness

LAVORARE ALL'ESTERO NEL FITNESS
Tra le varie tipologe attività che si possono svolgere all’estero ne esistono diverse anche in ambito sportivo. Molti laureati in Scienze Motorie non trovano oggi in Italia un adeguato e remunerativo impiego, cosa ancor più ardua per un Preparatore Atletico o un Personal Trainer. In questo articolo vedremo nel dettaglio le differenze tra le diverse specializzazioni ed i numerosi iter burocratici per poter svolgere tali professioni all'estero considerando anche i costi correlati alle varie certificazioni. Leggi tutto l'articolo


Rimanere in buona salute all'estero è una preoccupazione primaria per viaggiatori ed espatriati che possono correre il rischio di incappare in malattie sconosciute in un paese straniero con un diverso sistema di assistenza sanitaria rispetto a quello italiano.
Adottare i comportamenti corretti per rimanere in buona salute all'estero non è sempre semplice o banale.
Le informazioni sanitarie che fornisco in questo capitolo sono basate non solo sulle mie esperienze di viaggio in tutto il mondo, ma sopratutto su quelle di tanti viaggiatori che hanno contribuito negli anni con i loro racconti e diari di viaggio. Tuttavia, poiché io non sono un professionista sanitario, ho controllato la veridicità di queste informazioni che comunque sono destinate a fornirvi solo un orientamento generale.
Contattate quindi il vostro medico o la vostra ASL locale per maggiori informazioni professionali sui comportamenti specifici da adottare nel paese dove vi recherete.
Leggi tutto l'articolo...

HOME:OFFERTE LAVORO ESTERO:GUIDA:LIBRI:PAESI - LEGGI - VISTI:TROVA I VOLI PIU' ECONOMICI:COME CAMBIARE VITA:PENSIONATI ALL'ESTERO:OCCASIONI IMMOBILIARI
MOLLOTUTTO © 1998 Marchio Registrato - Reg.Trib. RE N°1217 - all rights reserved - VAT IT02209570353 Condizioni d'Uso Dichiarazione per la Privacy