Search   You are here:  Trasferirsi a vivere e lavorare in Canada:Domenico  
condividi Mollotutto su facebook







Link Sponsorizzati


confronta voli economici.png
  Vivere e Lavorare in:  ASIA  | OCEANIA   | AMERICA DEL SUD E CARAIBI   | AMERICA DEL NORD E CENTRALE   | AFRICA   | EUROPA

Link Sponsorizzati


TRASFERIRSI A VIVERE E LAVORARE IN CANADA (Vancouver - Victoria BC):
Domenico Paterna, 51 anni,  lascia un lavoro sicuro a Milano per la tranquillità del  Canada
Di Maria Valentina Patanè 25/10/2011



Svegliarsi una mattina e dire: "voglio cambiare tutto", questo è stato il pensiero di Domenico che era stufo della solita routine di Milano (anche se cmq li un lavoro lo aveva), ha voluto scegliere un posto di mare, soprattutto tranquillo per vivere serenamente... Lo aveva già visitato, di certo non gli è mancato il coraggio di tornarci per viverci…


Ciao Domenico, in che città vivevi in Italia?
Sono cresciuto in Toscana, ho frequentato il Liceo Scientifico a Massa e l’Università a Pisa. Poi per lavorare, mi sono trasferito a Milano.

E ora dove vivi? E da quanto tempo ti sei trasferito?
Sono arrivato a Vancouver  nei primi giorni dell’ottobre 2009. Oggi vivo a Victoria BC, sull’Isola di Vancouver.

Eri già stato in Canada prima del tuo trasferimento definitivo?

Si, ero stato in Canada due volte, entrambe le volte sull’Isola di Vancouver, dove attualmente vivo. La prima volta durante le ferie estive. Poi, per vedere se l’inverno era veramente mite come dicevano, sono tornato nel periodo del Natale.


Domenico Paterna P1010901.jpg

Come mai hai deciso di trasferirti a Victoria BC, che cosa ti ha convinto a farlo?

Anche se a Milano lavoravo in una banca, potrei dire che è stato un forte desiderio di cambiare. In Italia non vedevo la possibilità di farlo, non è facile per un uomo di mezza età trovare un lavoro, non parliamo poi della possibilità di avviare una piccola attività, per esempio aprire un negozio. Ci sono molto
ostacoli, molta burocrazia.

Quindi volevi cambiare proprio tutto..
Infatti, quando sono stato in Canada come turista sono rimasto abbagliato dalla bellezza dei luoghi e dalla gentilezza delle persone. Ho cominciato a leggere, a informarmi. Ho visto delle opportunità, non sarebbe stato facile (pensa solo alla lingua, alla cultura!), ma c’erano delle possibilità. Con mia moglie abbiamo deciso di provare a chiedere il visto. E dopo due anni...

Domenico Paterna P1010545.jpg

Come ti trovi a Victoria BC, lo consiglieresti ad altri Italiani per una vacanza o per viverci?

Anche se ho incontrato e incontro delle difficoltà (pensa solo alla lingua e alla differenza culturale), mi trovo molto bene. Venirci in vacanza, lo consiglio eccome! La British Columbia è uno dei posti più belli del mondo. E chi ama la natura non rimarrà certo deluso. E lo consiglio anche per viverci, anche se in questo momento non è facile ottenere un visto. Ma vale la pena darsi da fare, specie se si hanno figli.








Domenico Paterna P1010525.JPG

Ora di cosa ti occupi esattamente?
Faccio lavoretti qua e là perchè il mio obiettivo venendo qua era mettere su qualche cosa di mio: attualmente cerco case da comprare e affittare. Come direbbero qui il mio obiettivo è fare il Landlord cioè padrone di casa... Quindi per ora non mi sento di dirti di avere un mio lavoro fisso, vivo la mia vita giorno per giorno e per ora sono soddisfatto cosi’...

Potresti dirmi che differenza di vita cè tra Milano e Victoria BC?
A Milano la vita era frenetica, sempre e comunque. La gente correva sempre. Inoltre era perennemente arrabbiata, scortese, talvolta cattiva, senza apparente motivo. Ecco questa è la differenza più evidente, trascorrevo 40 minuti in metro al mattino e 40 alla sera, sul metro leggevo molto. Stavo mediamente in ufficio dalle 8 del mattino alle 6 di sera. Giornata praticamente finita. La serata normalmente era in famiglia. A fine settimana, si vedevano gli amici oppure andavamo a trovare mia madre, che vive a Massa.
Qua invece sono tutti tranquilli, all’inizio ti sembrano pure troppo tranquilli, lenti.

I tuoi parenti e amici più stretti cosa ti avevano consigliato, a proposito sei rimasto in contatto con loro con skype o facebook?
Molti mi avevano detto che era una follia lasciare tutto, lasciare il certo per l’incerto. Altri mi avevano detto che mi invidiano il coraggio.
Certo che sì sono rimasto in contatto con tutti! Sono ottimi strumenti, specie skype che mi consente di telefonare ogni giorno alla mia mamma. Uso poi molto la mail e facebook per stare in contatto con gli amici e i nipoti.


Domenico Paterna P1010877.jpg

Come ti immagini tra 20 anni?
Di fronte all’oceano, a passeggiare lungo una spiaggia. Mi piace molto stare al mare, a guardarlo. Oggi posso farlo facilmente, perchè lo vedo dalle finestre di casa.

Allora dell’Italia non ti manca proprio niente?
Si qualcosa mi manca…
A me la crema da barba Proraso e invece a mia moglie lo stracchino .

Torneresti mai a vivere in Italia?
In questo momento no. Ma non amo il “mai”.




Di Maria Valentina Patanè 25/10/2011


MOLLOTUTTO badge 200 trasparentSEI INVITATO AD UNIRTI ALLA NUOVA COMMUNITY MOLLOTUTTO:
Il nuovo social network per chi desidera cambiare vita e per chi lo ha già fatto. Una rete per non lasciare fuggire i propri sogni e riuscire a realizzarli.
Il nuovo social network MOLLOTUTTO.net è dedicato esclusivamente agli italiani residenti all'estero e a coloro che desiderano diventarlo,
registrati gratuitamente per entrare nella nuova esclusiva Community e avere la possibilità di contattare direttamente le GUIDE MOLLOTUTTO per ogni paese.
Clicca QUI per inziare a cambiare vita, è GRATIS!
World Visa verifica in quali paesi puoi ottenere un visto permanente728 t_21Bvke.gif
Link Sponsorizzati

Dal 1907 LA TUA SSICURAZIONE VIAGGI
STUDIARE E LAVORARE ALL'ESTERO

EAZYCITY
TRASFERIRE DENARO ALL'ESTERO

Inviare-denaro-Estero

HOME:OFFERTE LAVORO ESTERO:GUIDA:LIBRI:PAESI - LEGGI - VISTI:TROVA I VOLI PIU' ECONOMICI:COME CAMBIARE VITA:PENSIONATI ALL'ESTERO:OCCASIONI IMMOBILIARI
MOLLOTUTTO © 1998 Marchio Registrato - Reg.Trib. RE N°1217 - all rights reserved - VAT IT02209570353 Condizioni d'Uso Dichiarazione per la Privacy