Search   You are here:  TRASFERIRSI A VIVERE E LAVORARE IN SPAGNA  
condividi Mollotutto su facebook







Link Sponsorizzati


  Vivere e Lavorare in:  ASIA  | OCEANIA   | AMERICA DEL SUD E CARAIBI   | AMERICA DEL NORD E CENTRALE   | AFRICA   | EUROPA

Link Sponsorizzati


TRASFERIRSI A VIVERE E LAVORARE IN SPAGNA
Di Francesca Argentati 24-03-2012



Sempre più italiani, anche a fronte delle recenti difficoltà del nostro Paese, decidono di trasferirsi all’estero. Chi per lavoro, chi per passione, in tanti decidono di costruirsi una vita altrove.
Le mete fra cui scegliere sono infinite: una delle più gettonate, fra quelle europee, è la Spagna. Ad oggi, gli italiani residenti nella penisola iberica sono più di 160 mila, con maggior concentrazione in Catalogna, nel sud e nelle isole.
Perché scegliere proprio la Spagna per mollare tutto e ripartire da zero? Quali vantaggi, prospettive, possibilità offre questo Stato?

IDIOMA
Primo fra tutti, la lingua. Per gli italiani, apprendere in modo rapido ed efficace lo spagnolo, risulta estremamente semplice. Si tratta, infatti, di un idioma molto simile alla nostra lingua, spesso facilmente comprensibile anche da chi lo ascolta per la prima volta. Entrambi di genesi latina, italiano e spagnolo non distano molto l’uno dall’altra, sia per sintassi grammaticale che, in alcuni casi, per vocaboli. Da questo punto di vista, per un italiano è sicuramente più semplice integrarsi in Spagna piuttosto che negli Stati dell’Est Europa, le cui lingue parlate risultano per noi totalmente incomprensibili e di difficile acquisizione, specialmente in età adulta.

CULTURA
Un altro grande vantaggio del trasferirsi in Spagna, è quello di ritrovare nella popolazione una cultura molto vicina alla nostra rispetto ad altre. L’Occidente condivide usi e costumi simili, sebbene ogni Paese vanti un personalissimo folklore, diverso da tutti gli altri. Cultura e mentalità sono però un filo conduttore dei nostri popoli piuttosto lineare.  Gli spagnoli inoltre sono notoriamente conosciuti per essere di temperamento allegro e socievole ed anche per questo, trovarsi a proprio agio in un nuovo Paese come la Spagna, può risultare agevole e piacevole.

TURISMO
Essendo, al pari dell’Italia, una penisola, la Spagna è una meta turistica balneare estremamente gettonata. Questo, oltre a creare la movida ricercata soprattutto dai giovani, è fonte di lavoro per chi decide di trasferirsi in una città spagnola, specialmente se ubicata sulla costa. Ristoranti, hotel, villaggi turistici offrono numerose possibilità di impiego, anche per chi è interessato a intraprendere la cosiddetta “stagione”, ossia lavorare durante i mesi più caldi dell’anno, che in Spagna sono la maggior parte.
Prima di fare le valigie e trasferirsi in modo temporaneo o definitivo, è bene organizzarsi al meglio.
Molti italiani partono “all’avventura”, alloggiando i primi tempi in un ostello economico e passando le giornate a consegnare curriculum, sperando di essere contattati e assunti in breve tempo. Qualcuno è fortunato, altri invece devono fare dietro front dopo pochi mesi non potendo mantenersi. È preferibile quindi preparae tutto prima della partenza, organizzandosi  per step.



1) SCEGLIERE LA META

La prima cosa da fare, quando si decide di andare a vivere in un altro Stato, è scegliere una località ben precisa. Come individuare la meta ideale?
Dipende dall’obiettivo: se si è giovani e si desidera fare un’esperienza che, magari, possa trasformarsi in un vero e proprio trasferimento stabile, è bene indirizzarsi verso mete turistiche come Barcellona, Costa Brava, Malaga, Valencia, Saragozza, Toledo, Bilbao, Isole Canarie (Tenerife, Fuerte Ventura e Gran Canaria  sono le più gettonate) e Baleari (Ibiza e Palma di Maiorca le più frequentate).  Fra le città che rivestono importanti ruoli commerciali troviamo la capitale Madrid, Granada, Cordova e Salamanca.

2) TROVARE UN ALLOGGIO
Il secondo passo è quello di cercare un’ abitazione. Chi non ha punti di riferimento e contatti in Spagna, quali amici, parenti o conoscenti che possano suggerire soluzioni, potrà affidarsi alla ricerca in Internet o ad agenzie immobiliari. Se si intende acquistare un appartamento, sul sito it.kyero.com è possibile visionare gli immobili in vendita attraverso una ricerca personalizzata per prezzo, ubicazione, tipologia di abitazione e numero di camere. I siti www.spainhouses.net/it, www.green-acres.es/itwww.tucasa.com, www.realigro.it e  molti altri e mettono  in evidenza le proprietà che si possono acquistare o affittare in tutta la Penisola. Sul sito   www.immobili.europages.it si trova un elenco delle principali agenzie immobiliari spagnole nelle varie regioni. Se invece si decide di optare per soluzioni temporanee e cercare una sistemazione definitiva una volta arrivati a destinazione, si potranno consultare siti internet come   www.homelidays.it  e  www.booking.com
o ancora meglio crecare alloggio in case di privati.

3) CERCARE UN IMPIEGO
Il terzo step da affrontare prima del trasferimento è quello di trovare un lavoro. In Spagna, uno stipendio medio va dai 12.000 ai 18.000 euro annuali, specialmente al di fuori delle metropoli. Il costo della vita, però, è decisamente inferiore rispetto ad altri Stati europei come Francia ed Inghilterra. Dunque guadagno e spese risultano bilanciati, permettendo un equilibrato tenore di vita. 
Anche per buscar trabajo ci si può affidare ad internet, ecco qui per esempio, un'ottima risorsa per trovare lavoro in Spagna:


VUOI TROVARE UN LAVORO IN SPAGNA?

USA IL MIGLIORE MOTORE DI RICERCA PER TROVARE LAVORO IN TUTTO IL MONDO!


INSERISCI QUI SOTTO LE TUE RICHIESTE E... BUON LAVORO!


Offerte di lavoro su Careerjet

Altri siti come www.kijiji.it, www.trabajos.com, www.empleo.com, www.monster.es, www.060.es, www.jobrapido.com, www.eurocultura.it e tanti altri, sono costantemente aggiornati con le più recenti offerte di lavoro provenienti dalla Spagna. Inoltre, su www.spagna.cc e www.justlanded.com, si possono trovare informazioni utili sull’economia spagnola oltre a validi suggerimenti riguardo i documenti necessari al trasferimento.
Il sito www.lavoroinspagna.com  fornisce spiegazioni circa la burocrazia e l’ottenimento del permesso di lavoro, oltre a tutti i documenti necessari (come l’ empadronamiento), mentre sul forum expatclic.com si può entrare in contatto con utenti che vivono o hanno intenzione di trasferirsi in Stato spagnolo scambiandosi informazioni e consigli utili.

Anche per coloro che decidano di partire e organizzarsi una volta arrivati, è fondamentale muoversi una volta ottenute tutte le informazioni necessarie. Valigie pronte e idee chiare?

spagna.gif Suerte!

Di Francesca Argentati 24-03-2012
Link Sponsorizzati




World Visa verifica in quali paesi puoi ottenere un visto permanente728 t_21Bvke.gif
Dal 1907 LA TUA SSICURAZIONE VIAGGI
STUDIARE E LAVORARE ALL'ESTERO

EAZYCITY
TRASFERIRE DENARO ALL'ESTERO

Inviare-denaro-Estero

Link Sponsorizzati


zaino bagaglio a mano per voli low cost.jpg
LO ZAINO PERFETTO
COME BAGAGLIO A MANO DA CABINA
ADATTO A TUTTI I VOLI
DELLE COMPAGNIE LOW COST
Salva
HOME:OFFERTE LAVORO ESTERO:GUIDA:LIBRI:PAESI - LEGGI - VISTI:TROVA I VOLI PIU' ECONOMICI:COME CAMBIARE VITA:PENSIONATI ALL'ESTERO:OCCASIONI IMMOBILIARI
MOLLOTUTTO © 1998 Marchio Registrato - Reg.Trib. RE N°1217 - all rights reserved - VAT IT02209570353 Condizioni d'Uso Dichiarazione per la Privacy