Search   You are here:  Carola ha un centro ayurvedico in India  
condividi Mollotutto su facebook







Link Sponsorizzati


  Vivere e Lavorare in:  ASIA  | OCEANIA   | AMERICA DEL SUD E CARAIBI   | AMERICA DEL NORD E CENTRALE   | AFRICA   | EUROPA

Link Sponsorizzati


TRASFERIRSI A VIVERE E LAVORARE IN INDIA: Kerala
Carola ha un centro ayurvedico in India nel Kerala

Di Maria valentina Patanè 15/07/2012



Carola Altea vive e lavora
con suo marito in India, in un villaggio vicino a Kalpetta dove hanno fondato quello che era il loro sogno: il centro  ayurvedico Vedaguru.
“Un’ emozione… Camminare e perdermi tra le piantagioni di banane a piedi nudi, vagare senza tempo senza una meta vedere tramontare il sole e accorgersi dopo poco che e’ buio, alzare la testa scoprire una cielo stellato e capire che quelle luci riflettono dentro di noi , comprendere che siamo una sola cosa con l’universo.”


Quale paese hai scelto per il tuo trasferimento e da quanto tempo ci vivi?
Mi sono trasferita in India da febbraio del 2011, viviamo in un villaggio a pochi kilometri da Kalpetta la capitale di Wayanad, regione del nord/est del Kerala, sud India.

Vivi da sola o hai una tua famiglia?
Vivo con mio marito, ma la famiglia per me non e’ mai a numero chiuso, amici, animali, sconosciuti.. siamo tutti una grande famiglia.

Eri già stata in India prima del tuo trasferimento?
Si nel 2008

Perché hai scelto proprio l’India?
Perche l’India offriva la possibilità di realizzare il nostro sogno, che si chiama Vedaguru.

Che impatto hai avuto al nuovo ambiente?
Per me non e’ stato difficile, ma dipende da persona a persona, a me piace la semplicità e la natura e qui l’ ho trovata.

Avevi una tua occupazione in Italia?
In Italia, d’inverno ero in montagna, lavoravo in un hotel a 2000 metri, mi svegliavo alle 7.30 con meno 10 gradi, mi vestivo,  uscivo in mezzo alla neve e andavo in ricevimento, alle 12 lunga pausa pranzo e poi di nuovo  dalle 16 alle 21 di sera. Buio, uscivo in mezzo alla neve, due chiacchiere, si guardavano le stelle (un cielo bellissimo) e poi a dormire.
Ho lavorato anche per diverse estati in un resort a Sifnos in Grecia dove oltre ad occuparmi del ricevimento,  facevo anche trattamenti benessere.

Di cosa ti occupi ora esattamente?
Ora mi occupo dell’organizzazione del nostro centro Vedaguru, dell’ospitalità e della gestione dei servizi rivolti ai clienti/studenti ed insieme a mio marito della gestione degli insegnanti, dei vari corsi che offriamo e dei contatti con i vari organizzatori di centri olistici in Italia.

Puoi dirmi qualcosa di più su questo centro Vedaguru?
Il concetto di VEDAGURU nasce in India dall’amore per le tradizioni di una coppia Italo Indiana: Carola e Shajeer, e si fonda sull’antica scienza dell’Ayurveda il cui richiamo ad una vita semplice, essenziale e “vera” ne costituisce il fondamento.
In Grecia come in India, VEDAGURU offre ai suoi amici la possibilità di sperimentare una vita immersa nella natura, a contatto con se stessi e le peculiarità del luogo sia esso un villaggio di una comunità tribale, un’isola in un arcipelago come le Cicladi, la giungla indiana, o le bianche spiagge greche.
Ogni luogo, in ogni angolo del mondo, riserva emozioni al di sopra delle nostre aspettative perché l’energia che governa ogni luogo è manifesta attraverso i volti delle persone, i loro sguardi, i sorrisi, le attenzioni che ogni popolo sa offrire ad un viaggiatore sono infinitamente superiori alla nostra immaginazione.
Vedaguru ha scelto di connettersi in ogni istante della giornata, in ogni occasione di scambio, con gli uomini e le donne che rendono magici i luoghi di soggiorno in cui ognuno di noi sceglie di incontrare se stesso e trascorrere il proprio periodo di vacanza.

mollo tutto Ayurveda Carola Altea INDIA

Sei soddisfatta del tuo lavoro?
Si, perchè non e’ solo un lavoro per guadagnare ma e’ una passione, una filosofia di vita che vogliamo condividere con tutti.

Hai avuto difficoltà nel trasferimento?
Dopo due anni di matrimonio ho ottenuto un visto di 5 anni per l’India. Purtroppo per gli accordi tra stati gli italiani non sono molto fortunati, nonostante Sonia Gandhi sia del nostro paese! Si può ottenere un visto turistico di 3 mesi e devono poi passare almeno 2 mesi dal rientro per poterne richiedere un’ altro. Agli americani danno un visto di 10 anni per l’ India compilando un semplice modulo.

Come ti trovi in India, la consiglieresti ad altri Italiani?
Lo consiglierei a tutti. Ci sono dei viaggi che andrebbero fatti almeno una volta nella vita. Uno e’ ad Auswitz e Birkenau ai campi di concentramento, per vedere con i propri occhi la realtà europea di poche decine di  anni fa, l’altro e’ in  India per vedere il mondo attuale da un’ altro punto di vista. In India c’e’ tutto, passato, presente e futuro convivono. Il kerala poi e’un paese con una tradizione particolare, danze e rituali magnifici di una valenza ineguagliabile, la danza mohini attiam e il Theyyam. Noi viviamo nella regione di Wayana dove c’e’ la più alta percentuale di popoli tribali, una grande fortuna per noi, perchè da loro c’e’ veramente tanto da imparare. Qui crescono la maggior parte delle piante medicinali che si usano per le preparazioni ayurvediche, oltre ad essere il luogo nativo di Shajeer.

Come ti immagini tra 20 anni?
Non ho idea..e a dire la verità non ci ho mai pensato. Qui dove pratichiamo scienze antiche come lo yoga e l’ayurveda il principio e’ vivere il presente.

Hai avuto consigli da parte di parenti e amici?
Loro  si fidano di me, e in ogni caso non do’ molta retta ai consigli degli altri, seguo l’istinto, m ascolto e mi guido. Nessuno può dirti cosa e’ meglio fare, solo noi possiamo sapere cosa vogliamo e come vogliamo vivere se sappiamo ascoltarci.


mollo tutto Ayurveda Carola Altea INDIA

E ora che sei in India li senti ugualmente?
Certo, usufruiamo almeno in modo intelligente delle poche cose buone che quest’epoca ci ha portato, come internet. Con skype  non riesco perchè la nostra connessione e’ troppo lenta, quindi e’ meglio chattare.


mollo tutto Ayurveda Carola Altea INDIA

Cosa ti piace di più dell’India?
La semplicità di uscire a piedi nudi e mettermi in contatto con la Madre terra. Qui e’ verde tutto l’anno, una natura rigogliosissima che ti colma il cuore. E poi... la semplicità e l’umiltà i doni più grandi che questa terra ci offre ogni giorno.

mollo tutto Ayurveda Carola Altea INDIA

Una cosa che ti manca della tua città?
La cosa che mi manca di più del mio paese e’ il mio cane che non ho potuto portare qui...


mollo tutto Ayurveda Carola Altea INDIA

Quanti Italiani pensi ci vivano dove abiti tu?
Qui a Wayanad credo nessuno, ma in Kerala qualche italiano c’e’, credo principalmente per lavoro. 

Hai notato qualche differenza di vita tra l’Italia e l’India?
Differenze... certo dipende da dove vivi sia in Italia che in India..la vita potrebbe essere migliore in un paese o nell’ altro..io qui mi sveglio con gli uccellini, la nostra casa-centro e’ costruita secondo la scienza del Vastu, l’ arte dell’ abitare in accordo con i pianeti..in Italia purtroppo non esiste..solo adesso sta crescendo l’ interesse verso questa scienza.
Una grande differenza e’ il medico... noi collaboriamo con i vaidya, coloro che hanno la conoscenze dei Veda, in particolare dell’Ayurveda. Non Sono dottori che hanno studiato all’università ma la loro conoscenza gli e’ stata tramandata dai padri e dai padri dei padri e così via… questi dottori ti fanno una diagnosi a 360%, il paziente e’ valutato come un microcosmo, composto di 5  elementi (aria, acqua, fuoco, terra e aria) di mente, corpo e spirito.


mollo tutto Ayurveda Carola Altea INDIA

Quali sono i tuoi hobby?
Leggere, scrivere, viaggiare.

Torneresti mai a vivere in Italia?
Non lo so, vista com’e’ la situazione adesso, anche no.

Sei più tornata in Italia a trovare famiglia e amici?
Si ogni 5 mesi circa…

Immagina il tuo futuro, dove sarà?   
Nel mio cuore c’e’ l’ India ma c’e’ anche la Grecia dove da quest’anno organizzeremo vacanze benessere e corsi di ceramica sull’isola di Sifnos, la più tradizionale delle Cicladi che conserva ancora una cultura antica.

Vuoi aggiungere qualcosa alla tua intervista?
Dove viviamo noi il 90 % della popolazione lavora nel settore agricolo, qui troviamo piantagioni di tutti i tipi, banane, cacao, caffè, gomma, tapioca, spezie (pepe, ginger, cardamomo, chiodi di garofano, cannella, curcuma).
Le persone si alzano la mattina fanno una bella colazione salata (diversi tipi di pane e pesce al curry o fritto, o pane e  lenticchie..) e poi vanno nei campi a lavorare..
Molti - sia tribali che non - masticano diversi tipi di foglie che mischiano con erbe, masticano succhiandone il succo e poi sputano… puoi incontrare molte donne tribali che sembrano abbiano il rossetto ma e’ solo il succo...

www.vedaguru.com





Di Maria valentina Patanè 15/07/2012








World Visa verifica in quali paesi puoi ottenere un visto permanente728 t_21Bvke.gif
Dal 1907 LA TUA SSICURAZIONE VIAGGI
STUDIARE E LAVORARE ALL'ESTERO

EAZYCITY
TRASFERIRE DENARO ALL'ESTERO

Inviare-denaro-Estero

Link Sponsorizzati



zaino bagaglio a mano per voli low cost.jpg
LO ZAINO PERFETTO
COME BAGAGLIO A MANO DA CABINA
ADATTO A TUTTI I VOLI
DELLE COMPAGNIE LOW COST
Salva
HOME:OFFERTE LAVORO ESTERO:GUIDA:LIBRI:PAESI - LEGGI - VISTI:TROVA I VOLI PIU' ECONOMICI:COME CAMBIARE VITA:PENSIONATI ALL'ESTERO:OCCASIONI IMMOBILIARI
MOLLOTUTTO © 1998 Marchio Registrato - Reg.Trib. RE N°1217 - all rights reserved - VAT IT02209570353 Condizioni d'Uso Dichiarazione per la Privacy