Search   You are here:  I Centri Medicina del Viaggiatore  
condividi Mollotutto su facebook







Link Sponsorizzati


confronta voli economici.png
  Vivere e Lavorare in:  ASIA  | OCEANIA   | AMERICA DEL SUD E CARAIBI   | AMERICA DEL NORD E CENTRALE   | AFRICA   | EUROPA

Link Sponsorizzati


I CENTRI DI MEDICINA DEL VIAGGIATORE della ASL della vostra regione
Offrono informazioni sanitarie a coloro che intendono intraprendere un viaggio

Di Simona Cortopassi 22/04/2013                                       
Link Sponsorizzati


I viaggi sono un’occasione per vivere esperienze indimenticabili ma allo stesso tempo, ci espongono a diversi rischi, la maggior parte dei quali possono essere ridotti grazie a un comportamento prudente e all'applicazione di semplici misure preventive. 

Se state per affrontare un viaggio, vi sarete di certo informati sul Paese che state per visitare.
Avrete raccolto informazioni tra siti e guide turistiche, ma siete davvero sicuri di sapere come avere cura della vostra salute anche in Paesi molto diversi dai nostri?
Ogni anno in Italia 1000 turisti contraggono la malaria. Si è constatato che un’insufficiente informazione sulle norme da osservare prima, durante e dopo un viaggio comporta che un turista su 4 torni a casa con problemi di salute.
Per un buon controllo delle malattie del viaggiatore il fattore chiave è per questo la prevenzione. Per i viaggiatori informarsi in modo approfondito e seguire norme comportamentali utili a ridurre i rischi di contrarre infezioni è importante quanto le vaccinazioni e la profilassi con i farmaci.
Non tutti sanno che è possibile informarsi sulle misure di prevenzione presso i Centri di Medicina dei viaggi della ASL (Azienda Sanitaria Locale) della propria Regione.
Questo servizio offre informazioni sanitarie a coloro che intendono intraprendere un viaggio, ma anche ai turisti e agli immigrati. Garantisce le vaccinazioni contro le principali malattie infettive, a seconda della destinazione, durata, tipo di viaggio, età, stato di salute e stato immunitario del viaggiatore. Fornisce inoltre indicazioni per un’adeguata chemioprofilassi e una consultazione preventiva che potrà contribuire a rendere piacevole il vostro viaggio.


centri medicina del viaggiatore.jpg

Che cos’è la Medicina dei viaggiatori?

La Medicina dei viaggiatori è una branca della infettivologia che comprende tutte quelle patologie che l’uomo può contrarre viaggiando all’estero. Visitando, per lavoro o per turismo, alcuni Paesi, il rischio di contrarre un’infezione è più elevato sia per le condizioni igienico-sanitarie (per esempio nei Paesi sprovvisti di acqua potabile dove vi è il rischio di contrarre gastroenteriti), sia per le condizioni climatiche locali (nelle zone con clima umido è necessario eseguire la profilassi antimalarica).

A che cosa serve?
Consultando i Centri di Medicina dei viaggiatori (i centri differiscono di poco il nome a seconda della regione, ma sono presenti in ogni ASL locale) potrete ottenere le informazioni necessarie sulle misure di profilassi individuale. Inoltre riceverete le vaccinazioni necessarie e le prescrizioni di farmaci utili alla prevenzione dei potenziali rischi infettivi come la malaria (profilassi antimalarica, profilassi della diarrea del viaggiatore) e non infettivi. Gli ambulatori vi sapranno fornire informazioni individualizzate.

Quando recarsi nei Centri
Le informazioni di carattere sanitario dovrebbero essere richieste con un anticipo sufficiente a ricevere le vaccinazioni necessarie: almeno un mese o, in certe situazioni particolari, anche fino a 4-5 mesi prima della partenza. Dipende però dalla destinazione, il vaccino per la febbre gialla è attivo dopo 11 giorni dalla somministrazione. In ogni caso, la consultazione medica prima del viaggio è una buona occasione per controllare il vostro stato vaccinale ed effettuare le vaccinazioni di richiamo.

I soggetti più a rischio

Particolare attenzione devono avere le donne in gravidanza, i bambini e gli anziani.
Nel mondo oltre 500 milioni di persone viaggiano ogni anno per motivi di turismo, lavoro, business, volontariato, esperienze formative e missioni militari. Di questi circa il 10% si reca in nazioni in via di sviluppo dove, a causa delle caratteristiche climatiche e igienico sanitarie, è più elevato il rischio di contrarre malattie infettive.





La consulenza personalizzata
Durante una normale consulenza prima di un viaggio, si deve quindi avere il tempo per dialogare con un medico specializzato nella nuova disciplina della Medicina dei Viaggiatori. Lui vi indicherà la profilassi in base al Paese e zona di destinazione, al tipo e durata del viaggio e alle caratteristiche individuali, come malattie, condizioni predisponenti o fattori di rischio. L'educazione comportamentale del viaggiatore per prevenire specifiche patologie riguarda, tra l'altro, precauzioni e consigli riguardo la scelta di cibi e bevande, la riduzione del rischio di punture di insetti e le malattie a trasmissione sessuale. Per questo motivo bisogna sempre comunicare al Medico del Centro alcune informazioni riguardo il vostro viaggio, in particolare:

  • Il Paese di destinazione e l’itinerario che intendete seguire
  • La modalità di alloggio
  • La durata e il periodo del soggiorno
  • L’occupazione che ricoprirete all’estero
  • L’età, lo stato di salute, l’assunzione di farmaci, le precedenti vaccinazioni (certificati)
  • Le controindicazioni alle vaccinazioni e le intolleranze a precedenti trattamenti di profilasi antimalarica
I vaccini

Oggi la sola vaccinazione obbligatoria per l'ingresso in alcuni Paesi sottosviluppati è quella per la febbre gialla, le altre sono facoltative. È molto importante innanzitutto che le persone che si recano nei Paesi tropicali abbiano uno stato di immunizzazione contro alcune infezioni molto comuni e diffuse come il tetano, la poliomielite, l’epatite A, la febbre tifoidea e l’epatite B.

Il kit del viaggiatore
-kit da primo soccorso (disinfettante, bende, cerotti, forbici, cotone, termometro)
-repellenti contro zanzare e insetti
-disinfettanti per acqua
-farmaci antipiretici (per esempio il paracetamolo, il principio della Tachipirina)
-antidolorifici
-i farmaci abituali se soffrite di malattie croniche
-qualche siringa di plastica in confezione sterile -antidiarroici
-pomate per le punture di insetto
-creme solari ad alta protezione
-la lettera del vostro medico di famiglia, scritta in inglese, con le malattie di cui soffrite e con i principi attivi dei farmaci che assumete abitualmente.

centri medicina del viaggiatore 3.jpg

Assistenza Sanitaria Cittadini Italiani in viaggio all'Estero

In caso di ricovero programmato all'Estero per prestazioni non eseguibili presso Strutture Sanitarie italiane, deve essere rilasciato il Modello E 112 previa preventiva autorizzazione della vostre Regione. Chi soggiorna temporaneamente in Stati non membri della Unione Europea, ma che hanno stipulato convenzioni bilaterali di sicurezza sociale con l'Italia, può richiedere gli appositi Modelli presso gli uffici preposti, da utilizzare in caso di interventi urgenti. Il diritto all'assistenza non viene, però, sempre riconosciuto, poiché alcuni Paesi garantiscono assistenza gratuita solo a particolari categorie sociali. Qualora il viaggio sia in Paesi non convenzionati con l'Italia è consigliabile provvedere alla stipula di una polizza assicurativa privata che preveda la copertura delle cure mediche e ospedaliere.

PREVENZIONE

AFRICA
Sarà utile una zanzariera impregnata di permetrina per evitare di contrarre la malaria: inoltre un repellente contenente icaridina e abiti con le maniche lunghe possono tenere lontane le zanzare. Vaccinatevi anche contro la febbre gialla. Con un'iniezione intramuscolare siete protetti per 10 anni. Fortemente consigliata la vaccinazione contro l'epatite A, che produce anticorpi solo dopo 15 giorni dall'inoculo.

AMERICA  

Stipulate un'assicurazione privata per la salute anche per gli Usa. Vaccinazione contro la febbre gialla e profilassi contro la malaria se andate nelle zone amazzoniche in Brasile, Colombia e Venezuela.

ASIA

Attenzione alla febbre dengue, causata dalla zanzara diurna Aedes Aegipty. Meglio portarsi un repellente. Seguite i consigli anti-aviaria che trovate sul sito dell'Organizzazione mondiale della sanità: mangiate solo uova e carne di volatili ben cotti e rimanete alla larga da uccelli e pollame, né vivi né morti.

AUSTRALIA
Stipulate un’assicurazione privata per la salute, per evitare spese esorbitanti per la Sanità.

EUROPA

Richiedete alla Asl la tessera sanitaria valida che equivale, in tutti i Paesi della Comunità Europea in caso di bisogno di assistenza sanitaria per prestazioni che hanno carattere d'urgenza, a una iscrizione temporanea al Sanità del Paese ospitante. Se la meta è l'Est, vaccinatevi contro difterite.








Di Simona Cortopassi 22/04/2013



MOLLOTUTTO badge 200 trasparentSEI INVITATO AD UNIRTI ALLA NUOVA COMMUNITY MOLLOTUTTO:
Il nuovo social network per chi desidera cambiare vita e per chi lo ha già fatto. Una rete per non lasciare fuggire i propri sogni e riuscire a realizzarli.
Il nuovo social network MOLLOTUTTO.net è dedicato esclusivamente agli italiani residenti all'estero e a coloro che desiderano diventarlo,
registrati gratuitamente per entrare nella nuova esclusiva Community e avere la possibilità di contattare direttamente le GUIDE MOLLOTUTTO per ogni paese.
Clicca QUI per inziare a cambiare vita, è GRATIS!


World Visa verifica in quali paesi puoi ottenere un visto permanente728 t_21Bvke.gif
Dal 1907 LA TUA SSICURAZIONE VIAGGI
STUDIARE E LAVORARE ALL'ESTERO
EazyCity team

STUDIARE E LAVORARE ALL'ESTERO
EazyCity è il punto di riferimento per tutti coloro che desiderano trasferirsi in una nuova città per motivi di studio, lavoro o semplicemente per una vacanza!
Non è un caso che EazyCity sia l’agenzia leader nel settore dell’accoglienza in Irlanda e Regno Unito, con uffici a Cork, Dublino e Londra ed offrendo servizi anche a Galway ed Edimburgo. Scopri come...
TRASFERIRE DENARO ALL'ESTERO
transferwise inviare denaro all'estero

LA SCELTA PIU' INTELLIGENTE PER TRASFERIRE DENARO ALL'ESTERO
Le banche ti fanno pagare costi nascosti enormi sui trasferimenti di denaro all'estero.
Con TransferWise abbatti le commissioni e risparmi fino al 90%
. Scopri come funziona

Link Sponsorizzati


tessera_sanitaria.jpg

ASSISTENZA SANITARIA ALL'ESTERO

In caso di incidente o malattia imprevista durante un soggiorno temporaneo in un paese dell’UE? oppure in Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera? I cittadini dell’UE possono beneficiare di cure sanitarie gratuite o a costi ridotti. Se sei fuori Europa, alcuni stati hanno stipulato apposite convenzioni bilaterali con l'Italia, i cittadini italiani che si recano per un soggiorno temporaneo per motivi di turismo, svago, motivi di famiglia, ecc. beneficiano dell'assistenza, solo per le cure urgenti. Leggi tutto l'articolo...

MOLLO TUTTO - salute all'estero

RIMANERE IN BUONA SALUTE ALL'ESTERO è una preoccupazione primaria per viaggiatori ed espatriati che possono correre il rischio di incappare in malattie sconosciute in un paese straniero con un diverso sistema di assistenza sanitaria rispetto a quello italiano.
Adottare i comportamenti corretti per rimanere in buona salute all'estero non è sempre semplice o banale.
Leggi tutto l'articolo...
zaino bagaglio a mano per voli low cost.jpg
LO ZAINO PERFETTO
COME BAGAGLIO A MANO DA CABINA
ADATTO A TUTTI I VOLI
DELLE COMPAGNIE LOW COST

Salva
HOME:OFFERTE LAVORO ESTERO:GUIDA:LIBRI:PAESI - LEGGI - VISTI:TROVA I VOLI PIU' ECONOMICI:COME CAMBIARE VITA:PENSIONATI ALL'ESTERO:OCCASIONI IMMOBILIARI
MOLLOTUTTO © 1998 Marchio Registrato - Reg.Trib. RE N°1217 - all rights reserved - VAT IT02209570353 Condizioni d'Uso Dichiarazione per la Privacy